Il 7 settembre 2007, il Consiglio dei Ministri ha approvato due proposte di modifica al Regolamento interno del Consiglio dei Ministri, emanato con decreto del Presidente del Consiglio del Ministri 10 novembre 1993. Si tratta di due integrazioni − agli artt. 3 e 7 del Regolamento − di particolare rilievoContinue Reading

La vicenda oggetto della sentenza in commento riguarda l’impugnazione da parte del S.U.N.I.A (Sindacato Unitario Nazionale Inquilini ed Assegnatari) di una delibera comunale e di un successivo bando per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica nella parte in cui prevedono, tra i requisiti di ammissione, la residenza nel ComuneContinue Reading

La pronuncia del Consiglio di Stato in esame introduce elementi di novità nella definizione della legittimazione ad agire per la tutela degli interessi superindividuali[1]. I giudici amministrativi si sono pronunciati a seguito di impugnazione della sentenza 22 febbraio 2006, n. 1175, del Tar Puglia, Lecce, con cui era stato accoltoContinue Reading

1. Premessa. – 2. Perché l’atto amministrativo è (prima di tutto ed essenzialmente) decisione amministrativa. – 3. Perché il parallelo con la sentenza. – 4. Perché amministrare non è solo dare prestazioni ai privati, ma è prima di tutto creare certezza, decidere e regolare. – 5. Perché resta valido ilContinue Reading

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con circolare n. 28 del 6 agosto 2007, ha fornito prime indicazioni applicative delle disposizioni contenute nell’art. 48-bis, comma 1, del d.P.R. 29 settembre 1973 n. 602 (come introdotto dall’art. 2, comma 9, d.l. 3 ottobre 2006, n. 262, convertito in legge 24 novembreContinue Reading

1. Il problema Il problema dell’ammissibilità del silenzio assenso in materia di pianificazione urbanistica si è posto in relazione a procedimenti pianificatori complessi, nei quali la legislazione di settore sottopone a silenzio assenso l’approvazione, da parte della regione o della provincia, dello strumento urbanistico adottato dal comune. Singole previsioni legislative,Continue Reading

1. Fermo amministrativo e riparto della giurisdizione: profili generali del problema. L’art. 86 del d.P.R. n. 602 del 1973 assegna all’amministrazione creditrice la possibilità di sottoporre a procedura di fermo amministrativo i beni mobili registrati di proprietà del debitore. Fino a poco tempo fa, nessuna disposizione regolava espressamente il ripartoContinue Reading

1. La Camera come “attore” del conflitto di attribuzione. – 2. La decisione della Corte costituzionale n. 1150 del 1988. – 3. Leale collaborazione e prerogative del Parlamento come parametri del giudizio nella decisione n. 149 del 2007. – 4. La prima fase della giurisprudenza costituzionale: dal 1988 al 1999.Continue Reading