A cura dell’Avv. Gianni Fischione La sostituzione per perdita dei requisiti ex art. 80 D. Lgs. n. 50/16 ed il recesso, nella fase di  gara,  dell’impresa raggruppata in ATI secondo Cons. Stato, Ad. Pl.  n.2/22   I commi 17 e 18 dell’art. 48 D. Lgs. n. 50/16 ( concernente ilContinue Reading

1. Le disposizioni della Direttiva CE 31 marzo 2000 n. 18 (che coordina le procedure di aggiudicazione di qualsiasi tipo di appalto pubblico nei settori ordinari) relative alla facoltà di un concorrente di avvalersi – ai fini della qualificazione ad una gara concernente un appalto di servizi , lavori, fornitureContinue Reading

1. L’art. 38, comma 1, lett. f) del d. lgs. 163/06 (CCP) prevede due ipotesi: a) l’esclusione dalle gare per gli operatori economici che, secondo motivata valutazione della Stazione Appaltante, hanno commesso grave negligenza o malafede nell’esecuzione delle prestazioni affidate dalla Stazione Appaltante che bandisce la gara; b) l’esclusione dalleContinue Reading

1. Con l’ordinanza n. 896/04, il Consiglio di Giustizia Amministrativo per la Regione Sicilia torna a sostenere la tesi sulla generalizzata applicazione del divieto di cessione del contratto, divieto la cui portata sembrava ricondotta dalla più recente giurisprudenza – soprattutto dopo la emanazione dell’art. 35 l. 109/94 – in unContinue Reading

1. La sentenza in commento (V Sezione, n. 7134/05) considera, in un modo che risulta non del tutto appropriato, le categorie soggettive previste dalla Direttive Comunitarie e dalla normativa interna sugli appalti pubblici, riconducendo, in particolare, gli organismi di diritto pubblico, i concessionari di lavori ed i concessionari di serviziContinue Reading

1.Con una recentesentenza il Giudice Amministrativo è tornato ad occuparsi della figura dell’organismo di diritto pubblico in correlazione all’attività di gestione di una rete autostradale, confermando ancora una volta su questo argomento una non condivisibile impostazione che finisce con il premiare il solo requisito del fine generale (tra quelli cheContinue Reading

1. La certificazione dei crediti prevista dall’art 1 (invero, articolo unico) del decreto Ministero Economia 19 maggio 2009, prot. 40833, è istituto mirato a favorire operazioni di smobilizzo dei crediti vantati verso determinati Enti pubblici, dando alcune certezze agli intermediari bancari e finanziari abilitati che si interpongono nel rapporto creditore-enteContinue Reading

1. Le novità introdotte dall’art. 15 D.L. 25 settembre 2009 n. 135 sull’impianto dell’art. 23 bis D.L. 112/08 (articolo quest’ultimo inserito dalla legge di conversione 6 agosto 2008 n. 133) pongono e, in parte, ripropongono diverse delicate questioni sull’assetto dei servizi pubblici locali di rilevanza economica; ad alcune di esseContinue Reading