I. In virtù dell’art.1, comma 6, del DPR 12 aprile 1996, relativamente ai progetti elencati nell’allegato B (tra i quali rientrano quelli relativi alle strade extraurbane secondarie, alle strade di scorrimento in area urbana ed al potenziamento di strade esistenti a quattro o più corsie con lunghezza, in area urbana,Continue Reading

La sentenza commentata affronta numerosi aspetti di rilevante interesse, specie nel campo della normativa ambientale e delle modalità della sua applicazione. 1) Sulla vexata quaestio della legittimazione delle associazioni ambientaliste a impugnare atti di natura non ambientale (ma urbanistica: Cons. Stato, 223/1992 e 3878/01; ovvero commerciale: Tar Brescia, ordinanza n.Continue Reading

Il tradizionale problema sulla spettanza dell’onere di provare i fatti costitutivi della debenza dei contributi di bonifica sembrava definitivamente risolto con la sentenza n. 968 del 1998 delle sezioni unite della Corte di Cassazione. Risolvendo i precedenti contrasti, le Sezioni unite avevano stabilito che il decreto ministeriale di contribuenza, previstoContinue Reading

Sommario: 1. Il caso. – 2. La normativa di riferimento. – 3. L’individuazione del soggetto tenuto alla rimozione dei rifiuti. – 4. L’elemento psicologico e relativa prova. – 5. La responsabilità omissiva colposa. – 6. La culpa in vigilando del proprietario. 7. Conclusioni. 1. Il caso. La fattispecie sottoposta all’esameContinue Reading

Sommario: 1. Premessa. 2. Inquadramento della disciplina sul danno ambientale. 3. La disciplina comunitaria sul danno ambientale. 4. L’abrogazione dell’art.18 della legge n. 349 del 1986 e la nuova disciplina del danno ambientale. 5. Il regime di responsabilità dell’operatore e le implicazioni sistematiche. 6. Aspetti problematici suscettibili di pregiudicare l’effettivitàContinue Reading

L’art. 2 del decreto legge 30 dicembre 2008, n. 208[1], come modificato parzialmente in sede di conversione dalla legge 27 febbraio 2009, n. 13, ha introdotto nell’ordinamento positivo la disciplina di una procedura stragiudiziale finalizzata al ristoro del danno ambientale. In particolare, al comma 1 dell’articolo in commento, è riconosciutaContinue Reading

Sommario: 1. Premessa e ambito di indagine; 2. Matrice ambientale terrestre del territorio e ruolo della fiscalità; 3. Quale fiscalità per la costruzione della città pubblica; 4. Politiche e tecniche fiscali. Abstract L’articolo affronta il tema della fiscalità nella gestione del territorio, intendendo quest’ultimo non più o non solo comeContinue Reading

1.- Responsabilità del proprietario di un’area inquinata nella giurisprudenza formatasi tra il D.P.R. n. 915/1982 ed il D.Lgs. n. 22/1997. Il D.Lgs. 5 febbraio 1997, n. 22 (c.d. decreto Ronchi) ha posto fine al dibattito giurisprudenziale sorto, nella vigenza del D.P.R. n. 915/1982, sul tema delle ordinanze adottabili in materiaContinue Reading

In relazione alla questione affrontata con la decisione in commento, si evidenzia che l’Organo giurisdizionale pugliese conferma, sia pure implicitamente, la necessità di adeguata attività istruttoria da parte della P.A., funzionale all’esatta individuazione degli autori materiali dell’abbandono o del deposito incontrollato di rifiuti sul suolo, ed alla sussistenza, in capoContinue Reading