Ho letto con estremo interesse il sopra riportato articolo dell’Avv. dello Stato Borgo, che è stato pubblicato subito nel sito. Poiché, tuttavia, in esso si afferma che io avrei ignorato – nelle brevi note di commento redatte in precedenza – quanto “ormai pacificamente affermato dalla giurisprudenza e dalla dottrina” circaContinue Reading

Prof. Giovanni Virga c/o giust.it Caro Professore, ho letto soltanto oggi la Sua nota di “precisazioni” all’articolo dell’Avv. M. Borgo, apparso sulla rivista on line il 28.5.99. Finalmente si esce dalle fumose ipocrisie (absit iniuria) del formalismo per cogliere l’essenza dei rapporti giuridici e le ragioni sostanziali che vi sottostanno.Continue Reading

(*) Il presente articolo sarà pubblicato nel numero 6/1999 della rivista “Urbanistica ed appalti”, alle pag. 603 ss. Premessa Dopo poco più di due anni dalle ordinanze che, con notevole prontezza (1), avevano sollevato le prime questioni di legittimità costituzionale del criterio risarcitorio previsto, in materia di occupazione appropriativa, dalContinue Reading

1. Riferimenti normativi ed i termini dell’attuale dibattito. Con la sentenza in commento il TAR Campania, con motivazione sintetica ed efficace, dichiara la giurisdizione del G.A. in merito alle controversie relative alla occupazione acquisitiva: la problematica in oggetto nasce con l’entrata in vigore del d.lgs. 31 marzo 1998 n. 80,Continue Reading

Le brevi riflessioni, che seguono, sono dedicate alle ordinanze nn. 13 e 17 della Corte Costituzionale, depositate in data 23 gennaio 2001. Con le pronunzie, or ora menzionate, la Consulta ha restituito, rispettivamente al Tribunale di Trapani ed alla Suprema Corte di Cassazione, gli atti relativi a due questioni diContinue Reading

I fatti La Corte Europea dei diritti dell’uomo si pronuncia, per ben due volte, sul procedimento di occupazione acquisitiva (o, secondo la terminologia, occupazione appropriativa, o accessione invertita), accertando, in entrambe le occasioni, la violazione da parte dello Stato italiano dell’art. 1, Protocollo n. 1, della Convenzione Europea dei dirittiContinue Reading

Le brevi riflessioni, che seguono, traggono spunto dalle lettura di alcune recenti pronunce giurisprudenziali che si sono occupate del problema dell’applicabilità del criterio risarcitorio, previsto dall’art. 5-bis, comma 7-bis della legge n. 359/92, alle occupazioni acquisitive realizzatesi nell’ambito delle procedure espropriative disciplinate dalla legge n. 219/81. Si tratta, in particolare,Continue Reading

Se si facesse un’indagine statistica sulle fattispecie giuridiche più “gettonate” nelle aule di giustizia, la “palma d’oro” andrebbe, senza ombra di dubbio, all’occupazione acquisitiva. L’istituto, forgiato, quasi venti anni or sono, dalla magistratura ordinaria, sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua storia; per ironia del destino, le difficoltàContinue Reading

Alla Corte europea dei diritti dell’uomo è demandata l’interpretazione e l’applicazione delle norme della Convenzione del 1950. Lo Stato Italiano, ai sensi dell’art. 48 della Convenzione per i diritti dell’uomo (4/11/1950), ha accettato la giurisdizione della Corte con esplicita dichiarazione valida dal 1973 al 1975; alla scadenza di tale periodo,Continue Reading

Pres. Patroni Griffi – Est. Lageder Sulle azioni esperibili in caso di giudicato civile di rigetto della domanda di risarcimento del danno per l’equivalente del valore di mercato del bene illegittimamente occupato dalla pubblica amministrazione. Espropriazione per pubblica utilità  – Occupazione acquisitiva – Risarcimento del danno per l’equivalente del valoreContinue Reading