Con la sentenza in esame viene statuito che la corruzione fiscale è fonte di danno erariale per definizione e non richiede alcuna specifica prova in ordine alla sussistenza del danno patrimoniale diretto; analogamente, per il danno all’immagine dell’Amministrazione finanziaria, non vanno considerati esclusivamente i costi sostenuti per il ripristino delContinue Reading

Il decreto legge 23 ottobre 1996, n. 543, convertito in legge 20 dicembre 1996, n. 639, ha modificato in più punti la legge 14 gennaio 1994, n. 20, recante disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti. Di notevole importanza è stata, indubbiamente, la novella concernente l’elementoContinue Reading

La sentenza che si annota, contiene vizi di motivazione talmente evidenti da rendere necessario un breve commento. Affermare che è stato sicuramente causato un danno patrimoniale all’Amministrazione finanziaria, e giungere all’assoluzione del convenuto perché nei termini esposti nella sentenza impugnata manca la prova dell’esistenza del danno e soprattutto manca unContinue Reading

La sentenza in rassegna affronta principalmente due aspetti della responsabilità amministrativa oggetto d’accertamento da parte della magistratura contabile: – il primo riguarda la questione della sussistenza della giurisdizione della Corte dei Conti sui professionisti esterni alla P.A. incaricati della progettazione e della direzione di lavori pubblici; – il secondo attieneContinue Reading

La sentenza-ordinanza in rassegna viene segnalata al lettore, in quanto rimette alle SS.RR. della Corte dei Conti tutta una serie di questioni che, da diverso tempo, sono oggetto di contrasto giurisprudenziale in materia di danno all’immagine della p.a. conseguente a fenomeni illeciti (corruzione, concussione ecc…). Spesso le sezioni (in modoContinue Reading

Con la sentenza che si annota, la Sezione giurisdizionale della Corte dei conti per il Piemonte ha assolto i convenuti dal contestato danno all’immagine, per intervenuta prescrizione dell’azione di responsabilità, aderendo all’indirizzo giurisprudenziale che ne fa decorrere il dies a quo dal c.d. clamor fori (cfr. sez. Sicilia, n. 68Continue Reading

Con la pronuncia in rassegna le Sezioni riunite della Corte dei Conti mettono la parola fine sulla natura della lesione all’immagine pubblica, già oggetto di varie interpretazioni, spesso contrastanti, da parte delle sezioni giudicanti della Corte medesima. La vicenda segue alla rimessione della questione di massima da parte della SezioneContinue Reading

Numerose Sezioni giurisdizionali della Corte dei conti, con dieci ordinanze, hanno sollevato questioni di legittimità costituzionale dell’art. 17, comma 30 ter, periodi secondo, terzo e quarto del d.l n. 78/2009, convertito, con modificazioni, in legge n. 102/2009, modificato dal d.l n. 103/2009 convertito, con modificazioni, in legge n. 141/2009. ConContinue Reading

Le due sentenze che si annotano (riguardanti la valutazione del danno all’immagine della P.A.) dimostrano l’esistenza di un contrasto giurisprudenziale, già presente tra le sezioni regionali, che inevitabilmente è approdato anche in secondo grado. Nell’attesa che la questione sia portata all’esame delle Sezioni Riunite, è opportuno richiamare l’attenzione del lettoreContinue Reading