Espropriazione per pubblica utilità – Occupazione e trasformazione del bene – Decreto di esproprio – Mancanza – Illecito civile ex art. 2043 c.c.  – Configurazione – Presupposti L’occupazione e trasformazione del bene non seguita da tempestivo decreto di esproprio configura, anzitutto, una fattispecie di illecito civile ex art. 2043 c.c.Continue Reading

*Rielaborazione della relazione tenuta al convegno “Indennità e patologia nell’espropriazione per pubblica utilità” organizzato presso L’Avvocatura generale dello Stato il 18/05/2015 da Exeo S.r.l. 1. Premessa; 2. Azione risarcitoria e rinuncia abdicativa all’area illegittimamente occupata; 3. L’azione di restituzione; 3.1 Le resistenze giurisprudenziali ad ammettere la azione restitutoria. 3.2 RapportiContinue Reading

Con la sentenza n.261 del 2004, il Tar Abruzzo, sez. L’Aquila, ha affrontato uno dei temi più complessi delle riforme attuate dagli artt.33-35, d.lg. 31 marzo 1998 n.80, e dall’art.7, l. 21 luglio 2000 n.205, negando la propria giurisdizione in ordine alla controversia in tema di risarcimento dei danni conseguentiContinue Reading

I – Nella materia delle espropriazioni,e più precisamente della utilizzazione di un bene appartenente ad un privato per la realizzazione di un’opera pubblica, le innovazioni legislative e il rincorrersi delle interpretazioni giurisprudenziali impongono un momento di riflessione,al fine di dare una meditata risposta a due quesiti che il fluire dellaContinue Reading

Sommario: 1. Introduzione – 2. I fatti di causa – 3. La soluzione fornita dal Consiglio di Stato – 4. Per concludere. 1. Introduzione Con la sentenza in commento[1], il Consiglio di Stato torna sulla questione del termine entro cui si prescrive l’azione per il risarcimento del danno subito dalContinue Reading

Con la sottoriportata sentenza n. 148/1999, la Corte costituzionale ha dichiarato infondate le questioni di legittimità costituzionale sollevate da vari Tribunali e da qualche Corte d’appello in ordine alla disciplina prevista dall’art. 5-bis, comma 7-bis, del decreto-legge 11 luglio 1992, n. 333, introdotto dall’art. 3, comma 65, della legge 23Continue Reading

sentenza 30 aprile 1999 n. 148 della Corte Costituzionale.

Dopo tanta attesa (due anni e mezzo dalla precedente pronuncia n. 369/96) è stata depositata, in data 30 aprile, la sentenza della Corte Costituzionale, con la quale sono state decise le numerose questioni di legittimità costituzionale, sollevate da diversi giudici di merito, in ordine alla norma contenuta nel comma 7-bisContinue Reading

Con l’articolo a firma del sottoscritto (pubblicato in questa rivista, n. 4/2000), avente ad oggetto alcuni aspetti della disciplina vigente in materia di risarcimento danni da occupazione illegittima, è stata focalizzata, in particolare, l’insorgenza di un contrasto giurisprudenziale in ordine all’applicabilità del comma 7 bis dell’art. 5 bis della L.Continue Reading

A distanza di qualche mese dalla sentenza 29 aprile 2002 n. 2280 (commentata sulle pagine di questa Rivista on line), la Quarta sezione del Consiglio di Stato torna ad occuparsi, con la sentenza 9 luglio 2002 n. 3819, degli istituti della “occupazione acquisitiva” e della “occupazione usurpativa”. Anche in questaContinue Reading

“In definitiva, deve ritenersi che il D.Lgs. n.80/1998 effettivamente nulla abbia innovato in materia di giurisdizione del giudice ordinario anche per le controversie aventi ad oggetto il risarcimento del danno da occupazione appropriativa,……”. 1. Con l’appena riportato dispositivo, il Giudice unico presso la sez. I, civile, del Tribunale di Napoli,Continue Reading