Direzione Scientifica:
Prof. Avv. Angelo Clarizia
Prof. Avv. Giuseppe Morbidelli

Codice ISSN:
1972-3431

Redazione:
Giustamm
redazione.giustamm@gmail.com

Editore:
Editoriale Scientifica S.r.l. editoriale.abbonamenti@gmail.com

Direttore Responsabile:
Prof. Avv. Alfonso Celotto

Iscrizione presso
il Tribunale di Roma al n. 106 del
22/10/2020

News


22/01/2019
Le posizioni delle persone disabili devono prevalere sulle esigenze di natura finanziaria

La legislazione in tema di disabilità, come letta, interpretata e rivisitata dalla giurisprudenza costituzionale e dei giudici di merito configura per la tutela della salute della persona e per l’assistenza ai disabili un sistema articolato da un lato sul diritto del soggetto affetto da disabilità a ricevere le cure in misura tale da assicurare il benessere e la qualità della vita e dall’altro lato sull’obbligo per le strutture sanitarie ad erogare le prestazioni necessarie per conseguire le condizioni ottimali di salute della persona.

 

Una lettura sistematica delle disposizioni sulla tutela dei disabili induce ragionevolmente ad affermare che le posizioni delle persone disabili devono prevalere sulle esigenze di natura finanziaria.

 

Sull’Amministrazione competente alla erogazione delle prestazioni assistenziali incombe, per dare concreta applicazione alla tutela dei diritti dei disabili, uno specifico, inderogabile dovere di agire che deve atteggiarsi quale utile strumento per raggiungimento del risultato voluto dalla norma attributiva delle prestazioni assistenziali al punto da potersi ( e doversi ) configurare, ove ne ricorrano i presupposti, in capo all’Amministrazione, all’uopo attivata, una sorta di obbligazione di risultato che impone alla medesima di adottare tutte le necessarie misure affinchè la fruizione delle prestazioni prevista in favore del disabile sia effettiva e quanto più possibile esaustiva.

T.A.R. Valle D'Aosta - Aosta - Sentenza 14 gennaio 2019*