Direzione Scientifica:
Prof. Avv. Angelo Clarizia
Prof. Avv. Giuseppe Morbidelli

Codice ISSN:
1972-3431

Redazione:
Giustamm
redazione.giustamm@gmail.com

Editore:
Editoriale Scientifica S.r.l. editoriale.abbonamenti@gmail.com

Direttore Responsabile:
Prof. Avv. Alfonso Celotto

Iscrizione presso
il Tribunale di Roma al n. 106 del
22/10/2020

News


21/12/2018
Commento a T.A.R. Campania – Napoli – Sezione V – sentenza  3 dicembre 2018, n. 6946 a cura di Chiara Galderisi

Secondo la costante giurisprudenza, nel sistema vigente, nelle controversie relative alle domande risarcitorie trova applicazione il generale principio dell’onere della prova secondo cui il soggetto che deduce di aver subito un danno, ai fini del riconoscimento del suo risarcimento, deve fornire la prova oltre che degli elementi costitutivi della responsabilità anche del danno subito in ordine all’an che al quantum. In tale prospettiva, si è anche chiarito che alla totale carenza probatoria non può supplire la richiesta di consulenza tecnica d’ufficio, la quale ha la funzione di fornire all’attività valutativa del giudice l’apporto di cognizioni tecniche non possedute, ma non è di certo destinata ad esonerare la parte dalla prova dei fatti dalla stessa dedotti e posti alla base delle proprie richieste […]”.

 

Commento di Chiara Galderisi

T.A.R. Campania - Napoli - Sezione V - Sentenza 3 dicembre 2018*